Archives For ITALIANO

Intraverso è il nome che io e Valentina diamo ai nostri piccoli viaggi di ricerca che facciamo in Italia, ogni tanto.
In realtà l’idea originale è di Fabio Curzi che ha attraversato le Marche a piedi, su sentieri poco battuti, e che essendo un po’ introverso aveva battezzato il suo viaggio così: “intraverso”.

Noi, il primo intraverso l’abbiamo fatto a piedi, nel 2011, alla scoperta della lentezza sui Sibillini, ed è stata probabilmente la più bella “esperienza in movimento” che abbia mai fatto. Un modo molto bello per meditare in mezzo alle montagne, per riscoprire la pace della sconnessione totale.

Intraverso 2013 sarà un semigiro d’Italia dell’innovazione: vogliamo andare incontro a persone, luoghi e progetti che stanno costruendo il futuro dell’Italia. Arriveremo da Parigi a Venezia il 13 ottobre 2013, insieme a Jacques Famery e sua moglie, e il nostro viaggio inizierà alla Biennale d’Arte e finirà il 29 ottobre a Matera per l’evento Living on the Edge a unMonastery.

intraverso_un
Continue Reading…

All’epoca della dematerializzazione, il #crowdfunding è un bel tentativo di conferire un nuovo ruolo sociale ai beni materiali.

Mi hanno invitato in qualità di speaker all’evento romano Crowdfuture, Il 19 ottobre a Roma.
La seconda edizione del 2013 è divisa in track tematiche che trattano diversi aspetti del crowdfunding : regulation, legal, gamification, open source e, infine, il civic crowdfunding sul quale interverrò in qualità di architetto per condividere la mia esperienza nei processi e spazi collaborativi.

Come mi spiega Alessio Barollo, curatore della track, Il civic crowdfunding è una particolare forma di finanziamento dal basso legato alla pianificazione e progettazione urbana che coinvolge cittadini, società private e organizzazioni allo scopo di finanziare opere e progetti pubblici al di fuori del budget dell’ente o dell’amministrazione interessata.

Continue Reading…

Edgeryders è soprattutto una comunità di persone che hanno deciso di stare insieme per cambiare il mondo. Siamo hackers e siamo scienziati. Siamo economisti e siamo makers. Siamo bancari e siamo anarchici. Siamo sognatori pragmatici.

Continue Reading…

Qualche giorno fa sono stato nel Lot, una regione del sud della Francia, per partecipare a uno stage di creazione artistica organizzato da Jacques Famery, designer et artista francese che ha diretto la mia tesi di architettura nel 2003-2004 e che poi è divenuto mio amico e collaboratore.

Continue Reading…

Oggi è il 27 aprile 2013 ed è il quarto e ultimo giorno del proggetto APRIL. Come avevo annunciato all’inizio del mese in francese, THE APRIL PROJECT è un progetto che sperimenta lo spazio e il tempo vuoti. Le condizioni del progetto sono semplici. Ogni settimana di aprile cancello 24 ore dalla mia agenda, prendo un appartamento su airbnb a Parigi (che à anche la città dove vivo) e ci vado a stare per queste 24 ore. In questo lasso di tempo non posso lavorare, né prendere impegni. Devo essere off, spento, in attesa, senza programmi. Devo cercare di capire che cosa significhi non fare niente e che cos’è questo tempo vuoto che mi interessa, come si misura, come si materializza.

Continue Reading…